I ricordi digitali, tutto ciò che ci rimane.

ricordi digitali

Dall’anno in cui è stato inventato il primo telefono cellulare (esattamente nel 1973) ad oggi, abbiamo vissuto una vera a propria trasformazione della nostra esistenza. In meno di mezzo secolo siamo diventati dei veri e proprio creatori di ricordi digitali.

L’evoluzione tecnologica è stata sorprendente, ci ha permesso in soli 47 anni di avere tra le mani tutto ciò di cui abbiamo bisogno senza il minimo sforzo. Con il cellulare parliamo con persone lontane, facciamo la spesa, compriamo vestiti e condividiamo le nostre esperienze.


Dove ci ha portato davvero questa evoluzione?

Dall’ultimo Report Digital 2020 pubblicato come ogni anno da “We Are Social” risulta che trascorriamo in media 6 ore al giorno connessi ad internet. Si tratta di esattamente un quarto della nostra giornata. Se questo dato può sembrarci sorprendente, un pò meno lo è il fatto che gran parte di questo tempo viene trascorso su Facebook ed Instagram.

instagram

Proprio su Instagram, la piattaforma per eccellenza di condivisione di immagini, gli utenti pubblicano secondo le statistiche all’incirca 3600 foto e mettono 8500 “like” ogni minuto. Questo dato è sufficiente per dimostrare quanto la digitalizzazione abbia modificato ogni aspetto della nostra vita, compresi i nostri ricordi. Un tempo si vivevano esperienze con il semplice scopo di arricchire noi stessi. Oggi troppo spesso si fanno esperienze con l’unico scopo, probabilmente inconscio, di mostrarle al mondo.


Dal “vivere le esperienze” al “condividere le esperienze”.

Ed è proprio qui che entra in gioco la nostra riflessione in qualità di fotografe frutto delle domande che, chi come noi “crea ricordi”, si pone. Come siamo passati dallo sfogliare le fotografie nella scatola di famiglia a cercare le foto dell’ultimo compleanno nella gallery di Facebook? Che fine faranno le migliaia di immagini che scattiamo quando i nostri dispositivi si guasteranno? Ed in quale esatto momento i nostri ricordi reali e tangibili si sono trasformati in ricordi digitali?

Non esistono risposte giuste a tutte queste domande, nessuno di noi può sapere con certezza come un dispositivo elettronico grande poco più di una mano ci abbia cambiati così profondamente. Ma possiamo riflettere, e dalle riflessioni agire di conseguenza. Ed è proprio ciò che noi, in qualità di fotografe, abbiamo fatto. Ci siamo sedute al tavolo e ci siamo chieste: “come possiamo offrire alle persone un modo per riportare in vita i loro ricordi?”.

segnalibro calamita

Nel nostro piccolo abbiamo trovato un modo per farlo decidendo di realizzare non solo servizi fotografici ma un servizio che noi vogliamo definire “speciale”. Un servizio con il quale trasformiamo ogni vostra immagine in una calamita: una semplice foto catturata, presa, estratta dal vostro cellulare, resa tangibile e sempre visibile sul frigo di casa.

Possiamo tutti fare qualcosa per migliorare il sistema. Abbiamo tutti la possibilità di utilizzare la tecnologia a nostro favore per far si che sia d’aiuto alla nostra vita ed evitare che la nostra vita diventi vittima del progresso.


“La tecnologia dovrebbe migliorare la tua vita, non diventare la tua vita.”

(Harvey B. Mackay)

Share and Enjoy !